Spezzatino di manzo con patate

  • 5h 0m
    high
  • 4
  • facile

Come prima ricetta da cuocere nella Slow Cooker ho scelto lo spezzatino di manzo con patate.
Sapori netti e ben definiti amalgamati alla perfezione in un piatto semplice da fare ma che regala sempre soddisfazioni.
Buon appetito!

Ingredienti

  • 700g di spezzatino di manzo (non troppo magro in quanto il grasso contribuisce al sapore ed al condimento)
  • 500g di patate
  • 2 cucchiaini di paprika (scegliete voi se dolce o piccante)
  • 1 cucchiaino di rosmarino
  • 1/2 cucchiaino di aglio
  • 100ml di passata di pomodoro
  • 1/2 cipolla fresca tagliata a dadini
  • sale quanto basta

Procedimento

  • Mescolare insieme le spezie dentro una ciotola, versare dentro lo spezzatino e girare fino a quando non viene tutto ben condito.
    Versare all’interno della slow cooker (seguendo questo ordine) le patate, la cipolla e un filo d’olio.
  • Mettere sopra la passata di pomodoro e infine lo spezzatino.
    Io come “plus” ho messo 100 ml di brodo di dado, ma questo dipende dai vostri gusti, se preferite più o meno brodosa la pietanza.
  • Lasciare andare in cottura per circa 5 ore a temperatura High senza mai aprire il coperchio.
  • A fine cottura avremo le patate belle cotte ma ancora “croccanti” e lo spezzatino ben cotto e morbidissimo (da bagnare col brodo in avanzo).
Se ti è piaciuta la ricetta Spezzatino di manzo con patate segui Ricette Slow Cooker anche su Facebook, Instagram e Google+ e clicca qui per scoprire come muovere i primi passi con la tua Slow Cooker

← Precedente

Successivo →

12 Commenti

  1. Massimiliano Anella

    Salve, ho seguito questa ricetta con una differenza, ho messo una cipolla intera e un po’ più carne (quasi un chilo), dopo le 5 ore in high però la carne era molto dura, ho dovuto farla cuocere altre due ore e la carne meno vicina alla base rischiava di bruciarsi… È normale? Pensavo che con la slow cooker i cibi non rischiassero di bruciarsi…
    Per informazione, ho la slow cooker della Electrolux, ESC7400…

  2. D4ni3le

    D4ni3le

    Ciao, grazie per averci scritto. Avendo usato circa il 40% in più di carne, è normale che il tempo aumenti in proporzione. Per non farlo bruciare avresti dovuto aumentare la parte liquida.
    Grazie ancora per l’attenzione che dai alle nostre ricette.

  3. Ho eseguito alla lettera la ricetta. Tutto bene a parte il fatto che la parte superiore della carne ( quella non immersa ) è diventata nera.
    E’ normale?
    Grazie

    • Ciao, grazie per il riscontro.
      Si, la parte non immersa tende a scurirsi, in quanto si “asciuga”, ma rimane cmq buona e commestibile. Se vuoi evitare che accada, verso i 3/4 di cottura puoi mescolare.

  4. Michele

    Ciao, ho usato 400gr di carne riproporzionando gli altri ingredienti. Ho lasciato 5 ore high. Il risultato é che la carne non risulta tenera ed il poco sugo rimasto é molto concentrato. Avrei dovuto diminuire anche le ore di cottura?
    Grazie

    • Daniele

      Daniele

      Ciao e grazie per seguirci. Probabilmente si, poca passata di pomodoro. Il tempo non lo cambierei, visto che cmq ci vuole tempo prima che la pentola arrivi a temperature di lavoro. Per la durezza dello spezzatino potrebbe dipendere anche dal taglio della carne.

  5. Ciao. Grazie per la ricetta.
    L’ho provata con alcune modifiche: aglio paprika piccante maggiorana sale e pepe per insaporire la carne. Niente passata e niente brodo: solo patate cipolle e carne speziata. 9:30 slow. Era buonissimo! Tenerissimo e saporito,non c’era liquido in eccesso ma solo una cremina bruna.grazie ancora.

    • Ciao e grazie per la fiducia accordata nel seguire le nostre ricette. Ogni ricetta è un punto di partenza da personalizzare a proprio gusto. Tu hai fatto benissimo a modificarla e sperimentare.

  6. Patrizia

    Ciao, complimenti per tutte le ricette in primis! Ho comprato anche il vostro libro 🙂
    Una cosa, se volessi fare lo spezzatino con il seitan piuttosto che la carne, sarebbe uguale? Grazie 1000!

    • Ciao, grazie per i complimenti e per seguirci. Per quanto riguarda il seitan, sinceramente non l’ho mai cucinato, ma leggendo in giro ha dei tempi di cottura brevi. Pertanto non andrei oltre l’ora e mezza di cottura. Considerando quindi anche le patate che mediamente si cuociono con circa 3 ore e mezza, mi organizzerei per una doppia cottura: metto le patate e la salsa di pomodoro, dopo circa 2 ore metterei il seitan e lascerei andare per un’altra ora (poi dipende anche da quanto sono tagliate grosse le patate). Al limite, poi, fai sempre in tempo ad allungare la cottura.
      Se fai l’esperimento poi scrivi come è andata.
      Grazie ancora.

  7. Patrizia

    Grazie 1000 per il suggerimento Daniele… provo e ti faccio sapere.

Lascia un commento