Vellutata di porri e carote

  • 2h 30m
    high
  • 4
  • facile

Con l’autunno arrivano le prime vellutate calde, quella che vi propongo oggi è una vellutata di porri e carote. Il gusto dolce delle carote si sposa benissimo con quello un po’ più forte e deciso dei porri, l’aggiunta di patate, invece, aiuta ad aumentare la cremosità e dare la giusta consistenza al piatto.

Ingredienti

  • 500 g di carote
  • 2 porri
  • 2 patate
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 400 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Procedimento

  • Per prima cosa sbucciamo patate e carote, tagliamo a pezzi le carote, affettiamo il porro elimininando lo strato più esterno e le parti più dure e troppo verdi, sbucciamo e sminuzziamo l’aglio.
  • Facciamo soffriggere i porri e l’aglio in una padella con olio caldo o direttamente nella pentola della Slow Cooker se dotata di funzione Sautè per soffriggere come nel caso della mia Instant Pot,  dopo un paio di minuti aggiungiamo le carote e a seguire le patate e continuiamo a soffriggere per un altro minuto.
  • Trasferiamo gli ingredienti nella Slow Cooker (per chi ha soffritto in padella), copriamo con 400 ml di acqua calda.

Cottura della vellutata di porri e carote nella Slow Cooker

  • Impostiamo la cottura su HIGH (o More) per 2ore e 30 minuti.
  • Trascorso il tempo di cottura,  quando le carote saranno ben morbide, passiamo il tutto con un frullatore ad immersione (o eventualmente con un normale frullatore), aggiungiamo il sale, il pepe e il succo di limone.
  • Se dovesse sembrarvi troppo liquida, potete farla bollire per pochi minuti e per restringere un po’ i liquidi in eccesso, nel mio caso era perfetta così.

La vellutata di porri e carote è pronta per essere mangiata ben calda, magari accompagnata da crostini croccanti.

Sommario
recipe image
Ricetta
Vellutata di porri e carote
Autore
Pubblicata il
Voto
2.51star1star1stargraygray Based on 8 Review(s)
Se ti è piaciuta la ricetta Vellutata di porri e carote segui Ricette Slow Cooker anche su Facebook, Instagram e Google+ e clicca qui per scoprire come muovere i primi passi con la tua Slow Cooker

← Precedente

Successivo →

6 Commenti

  1. Il mio non è un commento alla vellutata che conosco bene perché la faccio spesso, ma la richiesta di un chiarimento.
    Dopo aver rosolato, o dato la prima riscaldata agli alimenti che poi andranno nella slow cooker, la slow è ancora fredda: la si può puntare già a vuoto per continuare la rosolatura e la cottura o poi si scalderà e riprenderà a cuocere tranquillamente? Grazie. Anna
    P.S. possiedo una Russel Hobbs-22740-56 con recipiente antiaderente che mi permette rosolatura sul fornello e direttamente poi cottura nella slow.

    • Claudio

      Claudio

      Ciao, se la tua Slow Cooker lo permette ti consiglio di rosolare direttamente sul fornello con la sua pentola per poi mettere il tutto in cottura. Se deciderai invece di rosolare in una padella a parte, non dovrebbe influire particolarmente sul tempo o sulla cottura partire con la Slow Cooker fredda nel caso in cui tu non l’abbia già accesa a vuoto.
      Se hai altri dubbi chiedi pure!

    • Ciao Anna, se ho ben capito vorresti accendere la Slow Cooker senza pentola inserita che nel frattempo è sul fornello a rosolare. Se è così, io non vedo nessuna controindicazione.

      • Grazie per la risposta immediata. Anna
        Oggi ho fatto gli ossibuchi di manzo: son venuti benissimo e soprattutto buonissimi. Un saluto. Anna

  2. Mi è piaciuto la ricetta, io li ho aggiunto un po’ di salsa worcestershire.

Lascia un commento