“Speziatino”, lo spezzatino di maiale alle spezie

  • 5h 0m
    high
  • 3
  • facile

Questa ricetta sperimentale sul maiale alle spezie è partita da un’idea, abbinare spezie e aromi a questa carne, qualcosa di diverso dalla solita salsa BBQ, pur mantenendo l’immancabile abbinamento maiale e cumino.

Ovviamente da questa base si possono declinare tantissime alternative, selezionando le vostre spezie preferite.

Anche il risultato ottenuto può portare a diverse opzioni, un semplice spezzatino riducendo magari il liquido di cottura con un addensante o un maiale quasi sfilacciato inzuppato nel liquido di cottura da utilizzare per condire dei panini da hamburger.

Ingredienti

  • 1 kg di spezzatino di maiale
  • 2 cucchiaini di rosmarino
  • 2 cucchiaini di timo
  • 1 cucchiaino di finocchio
  • 2 cucchiaini di curry
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 4 cucchiai di olio d’oliva
  • 3 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di martini
  • sale q.b.

Preparazione

  • Unire prima gli ingredienti liquidi, miele, olio e martini e creare un’emulsione.
  • Aggiungere all’emulsione le spezie in polvere e poi gli aromi, amalgamare bene.
  • Mettere lo spezzatino nella Slow Cooker e versarci sopra l’emulsione di spezie, e gli spicchi d’aglio.
  • Aggiungere il sale a piacimento.
  • Massaggiare la carne con le mani per distribuire uniformemente il condimento.

Cottura del maiale alle spezie

  • Coprire e cuocere a temperatura alta (HIGH) per 5 ore.

Terminata la cottura, togliere prima i pezzi di carne e mettere da parte in un recipiente.

A questo punto, se volete servire uno spezzatino addensate il liquido rimasto con un po’ di maizena, fino a creare una cremina da versare poi sullo spezzatino.

Se invece preferite una versione più “pulled pork” sfilacciate il maiale messo da parte e conditelo con il liquido di cottura, e poi servite in dei panini da hamburger.

Se ti è piaciuta la ricetta “Speziatino”, lo spezzatino di maiale alle spezie segui Ricette Slow Cooker anche su Facebook, Instagram e Google+ e clicca qui per scoprire come muovere i primi passi con la tua Slow Cooker

← Precedente

Successivo →

Lascia un commento