Le cose da fare e le cose da non fare

Utilizzare una pentola Slow Cooker è molto semplice e non richiede una grande esperienza ai fornelli, basta seguire alla lettera le ricette che vi proponiamo, ma ci sono comunque delle accortezze da prendere. Vediamo quali sono le precauzioni e i trucchi… insomma le cose da fare e le cose da non fare quando ci mettiamo all’opera.

Cose da fare

  • Scongelate completamente il cibo prima di aggiungerlo nel recipiente antiaderente.
  • Evitate la carne con elevato contenuto di grasso, o eliminate l’eccesso di grasso.
  • Lavate e asciugate il pollame e condite dentro e fuori.
  • Le verdure a cottura rapida, come i piselli e il mais surgelati, devono essere prima scongelati, poi aggiunti mezz’ora prima della fine della cottura.
  • Le verdure a radice, a tuberi e a bulbi (carote, patate, cipolle) hanno bisogno di una cottura molto più lunga rispetto alla carne, quindi tagliateli a fette, bastoncini o dadini di circa 5mm di spessore e saltateli delicatamente per 2-3 minuti prima di aggiungerli nel recipiente antiaderente.
  • Bollite i fagioli secchi (ad es. fagioli rossi) per almeno 10 minuti prima di aggiungerli nella pentola Slow Cooker. Sono velenosi se mangiati crudi o poco cotti.
  • Mettete in ammollo i piselli e i fagioli per 8 ore (o tutta la notte) prima di cuocerli, in modo da ammorbidirli.
  • La pasta scuoce nelle cotture lente. Se la vostra ricetta richiede della pasta, aggiungetela negli ultimi 30-40 minuti di cottura.

Cose da non fare

  • Non riempire la pentola ma limitarsi al massimo a 4/5 della sua capacità.
  • Non aggiungete latte prima dell’ultima mezz’ora di cottura. La panna possono essere aggiunti poco prima di servire. Abbiamo provato la panna in alcune ricette senza effetti collaterali. Questa regola probabilmente vale solo per il latte crudo (non pastorizzato).
  • Per conservare sapore e consistenza, il pesce non deve cuocere a lungo.
  • Non c’è bisogno di mettere in ammollo le lenticchie tutta la notte.
  • Non eccedere con i liquidi in cottura:  l’evaporazione è limitata quindi vanno ridotti drasticamente rispetto ad una cottura con metodo tradizionale.
  • Non lasciare la pentola in ammollo nell’acqua. La parte inferiore presenta un rivestimento di ceramica non smaltato. L’acqua potrebbe infiltrarsi e causare danni al rivestimento.
  • Dopo la cottura, non riempire la pentola ancora calda con acqua fredda. Più in generale, evitare sempre gli sbalzi di temperatura.