Filetti di pomodoro in oliocottura

  • 4h 0m
    low
  • 1
  • media

L’oliocottura (o cottura confit), è una tecnica che volevo sperimentare da diverso tempo. I filetti di pomodoro mi sembravano l’ingrediente migliore da provare, utilizzando quindi la parte più nobile e “carnosa” del pomodoro.

Spesso si parla di cottura confit riferendosi alle lunghe “essiccazioni” in forno, ma la particolarità di questa tecnica è quella di immergere il cibo nell’olio che cuoce a bassa temperatura.

Questa ricetta prevede una temperatura di 85°C, e come abbiamo dimostrato qui, la mia Slow Cooker in modalità LOW raggiunge esattamente quella temperatura, e dovrebbe cuocere per circa mezz’ora, che convertito il tempi Slow Cooker diventa circa 4 ore (probabilmente ne bastano anche meno).

Inoltre questo tipo di cottura mantiene ed esalta il sapore degli ingredienti, per questo motivo è bene usare un olio delicato e non troppo amaro così da mantenere il sapore del pomodoro protagonista.

Ultima indicazione riguarda le quantità: non ci sono dosi precise, l’unica regola è che l’olio ricopra i filetti di pomodoro, quindi se mettete tutto direttamente nella pentola, dovete ricoprire tutto il fondo di pomodori e poi di olio. Un’alternativa potrebbe essere quella di inserire dei barattoli ripieni di pomodori coperti di olio e riempire la pentola d’acqua per una cottura confit a bagnomaria.

Ingredienti

  • 7 pomodori San Marzano (o quanti ne servono a riempire ricoprire lo strato della pentola)
  • ½ spicchio d’aglio
  • Qualche foglia di basilico
  • Olio q.b.

Procedimento

  • Incidere la punta dei pomodori con due tagli a croce.
  • Sbollentare i pomodori per 1 minuto e raffreddarli velocemente per poi togliere facilmente la pelle.
  • Ricavare i filetti di pomodoro scartando la parte liquida e i semi.
  • Se non amate troppo l’aglio utilizzato intero altrimenti tritalo insieme alle foglie di basilico.

Cottura dei filetti di pomodoro confit nella Slow Cooker

  • Mettere sul fondo della pentola il trito di aglio e basilico, con uno strato d’olio.
  • Disporre i filetti di pomodoro in modo da coprire tutta la superficie.
  • Aggiungere olio fino a quando i filetti sono del tutto (o quasi) coperti.
  • Ripetere eventualmente l’operazione per più strati.
  • Cuocere in modalità LOW per 4 ore.

 

Sommario
recipe image
Ricetta
Filetti di pomodoro in oliocottura
Autore
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Se ti è piaciuta la ricetta Filetti di pomodoro in oliocottura segui Ricette Slow Cooker anche su Facebook, Instagram e Google+ e clicca qui per scoprire come muovere i primi passi con la tua Slow Cooker

← Precedente

4 Commenti

  1. Francesco Ortu

    Scusate, ma una volta cotti si possono mettere in vasi di vetro per conservarli sott’olio? o è necessario mettere i vasetti in vetro pieni e chiusi a bollire per pastorizzarli?

    • Ciao Francesco,
      una volta cotti puoi conservarli in vetro coprendoli d’olio a crudo, direi per massimo 3 giorni in frigo.
      Per la pastorizzazione essendo il discorso molto delicato non mi posso sbilanciare, in teoria si potrebbe seguire il processo di un qualsiasi barattolo sott’olio, ma è una cosa che non ho ancora provato a fare, in caso ti farò sapere.

      Ciao!

  2. Anche io ho questo dubbio…
    Credo che, in ogni caso, una ventina di minuti a bollire nei vasetti di vetro con olio nuovo possa garantire una conservazione perfetta.

    • Ciao Chiara,
      lo penso anch’io, e di sicuro farò una prova, magari provando a cuocere un’oretta in meno nella Slow Cooker, perché comunque la bollitura del vasetto potrebbe far sfaldare troppo il filetto.

      Facci sapere se fai un prova anche tu 😉
      ciao.

Lascia un commento