Costolette al miele

  • 6h 0m
    high
  • 3
  • facile

In salsa bbq ne abbiamo viste ovunque… ma avete mai provato le costolette al miele? Volevo provare una ricetta diversa, partendo da quello che gli americani chiamano “italian dressing” e aggiungere un po’ di miele per dare quell’effetto appiccicaticcio e un po’ dolce che tanto ci piace della versione bbq.

Una versione più estiva che si potrebbe accompagnare anche ad una salsa fresca a base di yogurt o maionese.

Un’altra novità assoluta di questa ricetta è che dopo la cottura nella Slow Cooker ho messo da parte le costolette, le ho fatte raffreddare e le ho messe sottovuoto con l’apposita macchina, l’idea è quella di congelarle già cotte poi quando ne avrò voglia dovrò solo scongelarle, e ripassarle in forno.

Ingredienti

  • 1 kg di costolette di maiale
  • 3 cucchiai di olio
  • 2 cucchiai di miele (più un altro po’ per la cottura in forno)
  • 1 cucchiaio di aceto
  • ½ cucchiaio di sale
  • 2 spicchi d’aglio
  • pepe
  • timo
  • rosmarino
  • origano

Procedimento

  • Tritare gli aromi (aggiungendone altri a piacere).
  • Schiacciare i due spicchi d’aglio.
  • Mescolare tutti gli ingredienti, tranne la carne e creare un’emulsione.
  • Massaggiare le costolette con l’emulsione.

Cottura delle costolette al miele

  • Mettere le costolette nella Slow Cooker possibilmente in verticale oppure rialzate in qualche modo dal fondo.
  • Cuocere per 6 ore su HIGH (oppure 10 su LOW).
  • Mettere la carne sopra una placca da forno, e spennellarci sopra abbondante miele
  • Cuocere su grill per 10 minuti e impiattare, o anche no, tanto vanno mangiate rigorosamente con le mani!
Sommario
recipe image
Ricetta
Costolette al miele
Autore
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto
51star1star1star1star1star Based on 2 Review(s)
Se ti è piaciuta la ricetta Costolette al miele segui Ricette Slow Cooker anche su Facebook, Instagram e Google+ e clicca qui per scoprire come muovere i primi passi con la tua Slow Cooker

← Precedente

Successivo →

7 Commenti

  1. Ciao, una domanda, immagino che tieni alzate le costine per evitare che galleggino nel grasso che durante la cottura su crea. Detto questo, come tieni alzate le coste? le cucini in piedi intere o le dividi singolarmente?

    grazie

    • Ciao Nicola! Esatto è importantissimo non farle galleggiare nel grasso di cottura.
      La soluzione dipende molto dal tipo di costolette che usi, se sono piccole e si tengono in piedi è sicuramente la scelta migliore, nel mio caso essendo molto lunghe le messe stese ma rialzate con un griglia inclusa nella instant pot, se non hai niente di simile puoi fare delle palle di carta stagnola da mettere sul fondo della pentola, e poi poggiarci sopra le costolette.
      Ciao!

  2. Ciao Andrea, si può evitare di ripassarle in forno?

    • Ciao Alessia,
      non c’è nessun problema se non le ripassi,
      serve solo per dare un po’ di croccantezza in più ma non è indispensabile.

      ciao 😉

  3. Flaminia

    Ciao Andrea! Ho messo ora su le costolette le mie erano divise un po’ grandi, e forse un po’ tante… Le ho messe sdraiate una sopra all’altra alzate dal fondo con delle cipolle tagliate a metà che poi getto via… Può andar bene? Inoltre otto ore High essendo più di un chilo dici che può bastare? Grazie mille flaminia

    • Ciao Flaminia,
      come soluzione dovrebbe andare bene, ma credo siano sufficienti 6 ore,
      specialmente se poi le ripassi al forno con il grill.

      Ad ogni modo controlla verso fine cottura e regolati di conseguenza.
      ciao 😉

Lascia un commento